Buongiorno care amiche e cari amici borsomaniaci, ma non solo... eccoci qui per il nostro appuntamento, con tazza di caffè per parlare a sproposito della ‘borsa-bagaglio’.
Dalla Treccani, bagaglio (dal francese antico bagage, di etimo incerto): il complesso delle cose personali che chi viaggia porta con sé in borse, valigie, bauli.
In senso figurato: possesso, patrimonio di nozioni, idee, esperienze personali.
Tutto ciò che viene trasportato al seguito di truppe in marcia o in guerra. Con questo significato è anche usato nella locuzione ‘armi e bagagli’: tutte le proprie robe, tutto ciò che uno si porta dietro.
Ed era proprio qui che volevo arrivare... all’ultima frase, dove in 11 parole l’aggettivo ‘tutto’ è presente per ben due volte!
Io penso che la maggior parte di noi, quando deve partire ha un attimo di sbandamento all’idea di cosa deve portare e a cosa deve rinunciare... per qualcuno è solo un attimo, ma per molti è uno stato che dura giorni e anche dopo, quando finalmente, con il bagaglio fatto, si è in viaggio, emerge il rimpianto per ciò che si è lasciato o dimenticato.
Io personalmente, con il passare dei viaggi e degli anni, sono molto cambiata: nel mio ‘ieri’ portavo molto, sempre troppo, rendendomi conto al rientro che quasi sempre avevo utilizzato meno della metà delle cose.
Nel mio ‘oggi’: prima penso... poi preparo... basando tutto su un colore (negli anni ho scoperto che con questo sistema, non solo riduco le cose, ma mi rende più semplice vestirmi con tutto abbinato; scarpe e borse comprese. Poi sottraggo... poi aggiunto... e alla fine tolgo il superfluo. Questo sistema, che continuo a perfezionare negli anni, mi sta premiando quando al rientro mi accorgo di avere utilizzato TUTTO.

Come sa bene chi mi conosce, la mia debolezza sono gli accessori ed essermi creata una linea basata su quelle che sono esigenze quotidiane, non solo mie, come leggerezza e versatilità mi ha molto aiutato anche nei viaggi.
Lo scorso anno ho progettato la borsa weekend, che con le misure 30x40x15 e 300gr di peso è perfetta anche come bagaglio cabina nei viaggi low-cost. Viene realizzata su ordinazione con tessuto a scelta del cliente (io consiglio esternamente il tecnico) e personalizzata da iniziali ricamate.
Appuntamento alla prossima settimana con ‘il beauty-case’

All Posts
×

Almost done…

We just sent you an email. Please click the link in the email to confirm your subscription!

OKSubscriptions powered by Strikingly